Auto immatricolate con targhe straniere, cosa cambia nel 2022

In Italia aumentano i controlli sulle auto immatricolate con targhe straniere. Alessandro Cangialosi ci spiega cosa cambia nel 2022.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato delle auto immatricolate con targhe straniere e di cosa cambia nel 2022.

Per fare il punto della situazione è intervenuto Claudio Cangialosi, direttore di sicurauto.it:

«Bisogna innanzitutto precisare due cose sulle auto con targhe straniere: se la vettura è di proprietà di un residente in Italia, entro 90 giorni va immatricolata in Italia (ormai la normativa è chiara e non dà scampo); chi ha noleggiato vetture dall’estero, ma le usa in Italia perché residente, deve avere un’autorizzazione sulle motivazioni di utilizzo e può farlo solo per un certo periodo limitato. Attualmente la norma non è estremamente chiara. Per quanto riguarda le multe fatte alle vetture con targa estera, per fortuna le forze di polizia in Europa dialogano moltissimo, quindi le multe arrivano. Soprattutto, se queste multe arrivano alle società estere intestatarie della vettura multata, la sanzione viene immediatamente girata a chi utilizza effettivamente la vettura.»

«Per quanto riguarda il caro assicurazioni, invece, molte persone hanno deciso di vendere le auto all’estero per poi farsele rinoleggiare in Italia. Questo meccanismo spesso viene fatto non tanto per non pagare le multe, quanto per risparmiare sul costo assurdo delle assicurazioni. Quello su cui bisogna spingere in Italia non è solo togliere queste vetture con targhe estere, ma soprattutto lavorare sul caro assicurativo, perché poi se in Italia le persone guidano senza avere un’assicurazione, c’è davvero un problema. Se dovesse capitare un incidente con una vettura con targa estera, bisogna chiamare le forze dell’ordine e far fare un verbale. Le forze dell’ordine, poi, hanno l’obbligo di mandarlo ad un ufficio (UCI – Ufficio Centrale Italiano), che contatterà l’assicurazione straniera, per poi poter fare la perizia e avere il rimborso.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.