Arriva l’app che simula rumori molesti per sfuggire ad una videochiamata

Uno sviluppatore ha realizzato un'applicazione che consente di riprodurre dei suoni a comando all'interno delle videochiamate per fuggire dalle riunioni.
Ragazza che fa una videochiamata con zoom

Una delle conseguenze più noiose del boom per lo smart working è senza dubbio il restare incastrati in decine di videocall ogni giorno. Spesso, durante queste riunioni senza fine, si finisce col perdere interesse per gli argomenti o essere coinvolti senza apparente motivo.

Ma quali strategie adottare per sfuggire senza apparire scortesi o, peggio, finire sotto l’occhio severo del capo?

Uno sviluppatore di nome Sam Lavigne ha realizzato “Zoom Escaper”, un’applicazione che consente di riprodurre dei suoni a comando all’interno delle videochiamate con la piattaforma. Si può pertanto simulare una vasta gamma di suoni fastidiosi che possono favorire la fuga!

Un esempio? Cani che abbaiano, martelli pneumatici, bimbi che giocano e tantissimi altri.

Una library di rumori molesti che promettono di liberarci dalla prigionia delle interminabili giornate incatenati alle call….

Non male vero?

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.