Arriva il bonus genitori separati

Il bonus genitori separati è un aiuto per coloro che non sono riusciti a ricevere il mantenimento per via dell'emergenza Covid.

Questa mattina, in Good Morning Kiss Kiss, abbiamo parlato del bonus genitori separati con l'avv. Maria Grazia Persico.

Buongiorno avvocato, benvenuta! Come funziona il bonus per genitori separati?

«Buongiorno! Innanzitutto la domanda può essere presentata da pochi giorni: dal 12 febbraio fino al 31 marzo 2024 sul sito INPS. Il richiedente, colui che convive con figli minori o maggiorenni portatori di handicap, può richiedere questo bonus solo se versa in stato di bisogno. Cioè, deve avere un reddito annuo inferiore agli 8.174 euro per l'anno in cui non ha ricevuto il mantenimento del genitore obbligato. Deve poi allegare il provvedimento che sancisce il mantenimento da parte dell'altro genitore e presentare la domanda. Il decreto del presidente del Consiglio dei Ministri non prevede una deroga al mantenimento da parte dell'obbligato, però è evidente che qualora il richiedente ottenesse il bonus poi non ha alcun diritto nei confronti del genitore obbligato a ottenere la medesima somma.»

In soldoni, se una mamma di due bambini riceve questo bonus non ricevendo il mantenimento da parte dell'ex marito, questo a sua volta non dovrà corrispondere il suo mantenimento.

«No, se il bonus è in grado di coprire l'intero importo. Sappiamo che questo bonus copre fino a 800 euro mensili per un massimo di 12 mensilità. Anche perché bisogna dimostrare che non aver ricevuto il mantenimento da parte del genitore obbligato sia giustificato da motivazioni relative al periodo di emergenza Covid. E quindi che ci sia stata una riduzione del 30% del fatturato del genitore obbligato rispetto al 2019, o che ci sia stata una sospensione dell'attività lavorativa per almeno 90 giorni. C'è bisogno di un doppio passaggio, quindi: sia il richiedente deve dimostrare il danno per cui non ha ricevuto il mantenimento, un reddito inferiore a 8.174 euro, ma anche il genitore obbligato deve aver avuto una riduzione.»

Vale anche per coppie di fatto?

«Il DPCM non è chiarissimo. Nel senso che inizialmente parla di mantenimento per i figli minori. Dopodiché, nel dettagliare i requisiti per richiedere il bonus non se ne parla. Conviventi con figli minori assolutamente sì, ma ex convivente o moglie è poco chiaro.»

Allora meglio che i nostri governanti siano più chiari.

«Sì, anche per i genitori di figli maggiorenni ma non economicamente indipendenti.»

Grazie di tutti i dettagli su questo bonus!

«Grazie arrivederci.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il racconto di Mahmood a partire dagli anni in cui il successo era solo un sogno. Ecco le parole del cantante.
Il bonus mamme 2024 si allarga anche alle mamme coinvolte nella Pubblica Amministrazione. Dovrebbe essere erogato nel mese di maggio.