Annalisa: “Collaborare con altri colleghi è fondamentale per migliorarsi”

Intervista ad Annalisa, ospite in "Fuori Tutto" con Pippo Pelo ai microfoni di Radio Kiss Kiss.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Dopo l’uscita del suo nuovo singolo “Eva+Eva“, Annalisa si è raccontata in “Fuori Tutto” con Pippo Pelo ai microfoni di Radio Kiss Kiss.
In un’intervista esclusiva la cantautrice ha raccontato le sue passioni, i suoi ideali e i suoi desideri per il futuro.

Pippo Pelo: «Il tuo ultimo singolo “Eva+Eva”, che canti con Rose Villain, vuole comunicare che le donne insieme sollevano il mondo, giusto?»
Annalisa: «Sì, assolutamente. Già il titolo fa capire il fare squadra tra donne e l’autoaffermarsi senza dover fare affidamento su una figura a cui affiancarsi. In generale, mi piace fare squadra, perché aggiunge sempre qualcosa.»

Pippo Pelo: «Ti piace prendere spunto dagli altri e fare tue cose di altri artisti?»
Annalisa: «Guardarsi intorno, collaborare con altri colleghi, essere curiosi e cercare di essere un po’ spugne è fondamentale per migliorarsi e scoprire nuove cose di noi e nuovi orizzonti. Se non si fa questo, si rischia di rimanere fermi immobili.»

Pippo Pelo: «Il 25 novembre si celebra la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Tu sei una che si schiera molto?»
Annalisa: «Ma certo. È una tematica talmente importante che non si può fare altrimenti. Non esiste un’alternativa in questo caso. La violenza è da condannare non solo sulle donne, ma contro chiunque. Il rispetto si impara fin da bambini ed è importante insegnarlo loro.»

Pippo Pelo: «Dopo il singolo tra te e Rose Villain è nata un’amicizia?»
Annalisa: «C’è grande sintonia tra noi. Ovviamente non ci conosciamo da tanto ma sta nascendo un bellissimo rapporto. La prima volta che ci siamo viste in studio ho capito subito che abbiamo tante cose in comune. Abbiamo caratteri simili e andiamo molto d’accordo. Per costruire un’amicizia ci vuole tempo, ma le basi sono molto buone.»

Pippo Pelo: «La grande Giorgia una volta mi ha detto che tu potresti essere la sua “erede”. Cosa ne pensi?»
Annalisa: «Che bello, io l’adoro! Chiaramente sono molto felice di sapere questa cosa. Grazie davvero a Giorgia.»

Pippo Pelo: «Oggi come vedi i Talent?»
Annalisa: «Solitamente non mi appassiono alla gara in sé, ma provo ad individuare chi potrebbe fare strada. Avendo partecipato ad un talent, oggi guardo con occhio più tecnico. Penso, però, che sia sempre un’ottima risorsa per la ricerca di talenti. I Talent oggi si sono evoluti, perché si è evoluta la musica; come si sono evoluti anche insieme anche alle tendenze, al sentire e al gusto della gente.»

Pippo Pelo: «Quali sono gli artisti della tua terra che hai preso come riferimento?»
Annalisa: «Fabrizio De André sopra di tutti. Quando penso a casa non fosso che non pensare anche a De André. La sua è la voce che mi fa vedere luoghi che per me sono casa. Come scrittura e coinvolgimento ci sono tanti riferimenti, come Gino Paoli e Tenco.»

Pippo Pelo: «Tu hai un bel rapporto con gli animali?»
Annalisa: «Sì, il tema degli animali è molto importante. Sono cresciuta con gli animali e per me sono fondamentali. La vita senza di loro è molto più triste. Io sono anche un po’ animalista. Cerco di non tediare il prossimo, ma cerco di portare l’attenzione sul rispetto degli animali. Ho un cane e lo amo infinitamente, ma forse il mio carattere e la mia indole mi porta ad essere un po’ più gattara. Ma in realtà amo tutti.»

Pippo Pelo: «Qual è il tuo talento nascosto?»
Annalisa: «L’organizzazione. So organizzare molto bene le cose. Non ho un’agenda, ma faccio tutto con il telefono, quindi se mi rubassero il telefono sarebbe un disastro.»

Pippo Pelo: «Da dicembre tornerai alla musica dal vivo…»
Annalisa: «Non vedo l’ora di tornare a cantare dal vivo, con i posti pieni, con la gente in piedi e con le coppie che “limonano”.»

Pippo Pelo: «Qual è la tua canzone con cui, secondo te, si “limona” meglio?»
Annalisa: «Credo “Eva+Eva”; poi, se si vuole essere più romantici, direi anche “Tsunami”.»

Pippo Pelo: «Con quali altri artisti ti piacerebbe collaborare?»
Annalisa: «Mi piace tanto in questo periodo immaginare collaborazioni con donne, per esempio Giorgia, Levante, Elodie, Gaia. Ci sono tante colleghe che mi piacciono tanto e con cui potrebbe nascere qualcosa di figo!»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Benjamin Mascolo e Bella Thorne cantano insieme per la prima volta nel singolo “Up in flames” dal film “Time is up”.
Rachele Michelacci, vice presidente AISM, ci parlerà di Sclerosi multipla e del progetto SMeakers.