80 gradi al terreno: ecco il luogo più caldo del pianeta

Le nuove misurazioni evidenziano un trend di crescita verso l'alto del calore globale con innalzamenti più significativi in corrispondenza di queste località.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Un terreno rovente sul quale potrestre tranquillamente cucinare le vostre pietanze.

Siamo in Iran, nel deserto di Dasht-e Lut: il luogo più caldo del pianeta.

A lungo si è ritenuto che il “forno” della Terra fosse la celebra Death Valley californiana con i suoi 55 gradi centigradi atmosferici, ma nuovi studi scientifici hanno riscritto le mappe del calore globali.

In questo deserto brullo e infernale le temperature possono raggiungere gli 80,8 gradi al suolo, un calore inconcepibile per noi esseri umani.

Ma non è un luogo isolato, anche il deserto di Sonora in Messico vanta temperature così alte.

Le nuove misurazioni evidenziano un trend di crescita verso l’alto del calore globale con innalzamenti più significativi in corrispondenza di queste località.

Ovviamente è, in parte, colpa dei cambiamenti climatici sostenuti dal nostro stile di vita. Il rischio desertificazione intanto, si fa sempre più concreto.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Instagram avrà presto le sue dirette in solo audio: esattamente come le stanze di Clubhouse.
Nell’ultimo appuntamento è venuto a trovarci un gruppo sempre protagonista dell’estate nel nostro paese: i Boomdabash!