Mulholland Drive torna in sala a due decenni dal suo debutto

Mulholland Drive compie venti anni. Per celebrare due decenni dal suo debutto, la pellicola sarà riproiettata in un'uscita evento dal 15 al 17 novembre.

Mulholland Drive, il film capolavoro della prima produzione di David Lynch, compie 20 anni e torna in sala restaurato in 4K. Per celebrare ben due decenni dal suo debutto, la pellicola verrà nuovamente proiettata al cinema in un’uscita evento dal 15 al 17 novembre in oltre cento sale.

Correva il 2001 quando il regista di “Eraserhead- La mente che cancella” e “Velluto bluDavid Lynch realizzò il kolossal Mulholland Drive: Naomi Watts, Laura Harring, Justin Theroux, Ann Miller e Robert Forster furono gli attori chiamati ad interpretarlo.

Il film fu pensato inizialmente come episodio pilota di una serie televisiva commissionata dall’emittente ABC sulla scia dell’enorme successo del precedente “I segreti di Twin Peaks“. Il progetto fu accantonato e l’episodio non fu mai trasmesso. StudioCanal, in precedenza produttore di “Una storia vera“, acquistò i diritti di Mulholland Dr. e ne riprese il progettò. Lynch riscrisse e modificò la sceneggiatura rendendolo un film a tutti gli effetti. Un film che ebbe un successo straordinario e permise al suo creatore di vincere il Premio al miglior regista al Festival di Cannes del 2001 e una nomination all’Oscar come Migliore regia.

Identificata come thriller psicologico, la pellicola fu il trampolino di lancio per Naomi Watts e per Laura Harring, oltre ad essere l’ultimo film interpretato dalla rinomata attrice hollywoodiana Ann Miller. Il film racconta la storia della giovane attrice in erba Betty Elms e del suo incontro con una donna affetta d’amnesia sullo sfondo di una Hollywood “fabbrica di sogni, deposito di incubi”. La prima è interpretata da Naomi Watts, che, come lei stessa ha dichiarato in una passata intervista, ha appreso molto da quell’esperienza e da quel ruolo: 

“Sono molto fiera di quel film. Ha cambiato la mia vita in tanti modi, non solo per la mia carriera. David Lynch è uno dei miei mentori. È un grande, grande amico. E sono davvero orgogliosa di essere in un film che ancora fa discutere, e questo non mi sorprende. La gente non fa che parlare di questo film, ogni giorno, all’infinito, ovunque vado”

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.