Ernia canta la sua “Bella Fregatura”

"Bella Fregatura" è il primo singolo estratto dal nuovo album "Io non ho paura" di Ernia. Sarà in rotazione radiofonica dal 18 novembre.
ernia

Il countdown è terminato: il 18 novembre uscirà finalmente il nuovo album del rapper Ernia dal titolo “Io non ho paura“. (clicca qui per saperne di più). Sono passati, infatti, ben due anni dal suo ultimo progetto discografico “Gemelli“, contenente “Superclassico“, la canzone grazie a cui, oggi, nessuno sa più fare a meno delle sue poesie in rima. A presentare il suo nuovo album, il cui titolo è ispirato ad uno dei romanzi più celebri dello scrittore Niccolò Ammaniti, sarà la canzone d’amore “Bella fregatura”. L’unica fregatura presente in tutto il disco.

L’amore è una “Bella fregatura”

Da “però mi si ferma il battito quando ti incontro per strada” a “sei la mia bella fregatura” c’è un lasso di tempo di ben 2 anni. Anni in cui però, l’amore sembra essersi cristallizzato. Stesso modo di amare, ma anche stesse paure. Rimane sicuramente quella di non sentirsi adatti ad un sentimento così intenso. Il suo nuovo singolo, che anticipa un album in cui vengono cantate le varie paure che un essere umano può provare, ci descrive il timore di abbandonarsi all’amore.

Quando l’amore capita nella tua vita in un momento in cui proprio non te lo aspetti, cosa fai, oltre ad avere paura? Lo lasci andare o ti fai forza e accetti questa “Bella fregatura“?

“Che c’è da dire?
in situazioni come questa in precedenza
mi ero sempre abituato
a girarmi e fuggire.
Lo faccio con stile. “

Ernia ci racconta la “bella fregatura” di innamorarsi perdutamente di qualcuno in maniera disillusa, da persona che non si aspetta né spera più nulla di buono dalla vita:

“Vorrei che un po’ di te capisse che
un po’ di me sarà per sempre triste.
Che non c’è mia canzone in cui l’amore non finisce.
Non so fare programmi nel presente,
né per sempre
e far coincidere tutto non è facile per niente.”

Lo fa in un modo però che lascia trapelare che nonostante la testa sia piena di pensieri, che rendono il corpo pesante e dunque i piedi ben saldi per terra, il suo sguardo è ancora puntato verso il cielo. C’è ancora la voglia di provarci perché a volte l’amore è più forte di qualsiasi cosa, anche di noi stessi. Più forte delle diversità, dei dubbi e dei limiti ed è giusto che sia così:

Ma questo amore è dittatura,

sei la mia bella fregatura.

“Io non ho paura” è il nuovo album di Ernia

Un intero album tutto incentrato sulla paura e sui diversi modi di provarla. Registrato tra gli Stati Uniti e l’Italia “Io non ho paura” è il nuovo progetto del rapper che uscirà il 18 novembre per Island Records. Ernia arriva, dunque, al suo quarto album in studio. Dopo l’esordio del 2017 con “Come uccidere un usignolo“, il bis con “68″ e poi con “Gemelli“, pubblicato nel pieno della pandemia.

All’interno del disco sarà presente una canzone del titolo “Buonanotte“, definita dall’artista come il brano più importante da lui scritto fino ad ora. Un brano in cui il rapper racconterà una sua esperienza di vita molto intima che non ha mai condiviso fino ad oggi.

Secondo voci di corridoio molte saranno le collaborazioni. Da quella con Geolier, passando per quella con Guè, fino ad arrivare ad una una canzone con Salmo. Presenti, inoltre, featuring non solo con artisti della scena rap italiana ma anche con nomi noti del panorama pop come quella con Marco Mengoni e quella con Gaia.

Nell’attesa di poter ascoltare la sua quarta meraviglia non ci resta che continuare a riflettere sulla risposta da dare alla sua domanda:

“Hai paura del nuovo?“

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

L’ex membro dei Take That Robbie Williams pare essere un vicino di casa molto fastidioso per Jimmy Page, chitarrista dei Led Zeppelin.