I cibi che favoriscono il sonno e quelli che lo disturbano

Ci sono cibi migliori di altri per un sonno corretto, mentre degli altri non sono per niente indicati. Scopriamo quali.

Questa mattina, in Good Morning Kiss Kiss, abbiamo parlato di cibi che favoriscono il sonno con la dott. Adriana Carotenuto, nutrizionista.

Buongiorno dottoressa, bentornata! Che il sonno fosse influenzato da tanti fattori si sapeva e che incideva anche l'alimentazione si sapeva. Ma quali sono i cibi da evitare, a questo punto? E quando?

«Buongiorno a tutti voi! Sicuramente le sostanze nemiche del sonno sono tutte quelle che aumentano i tempi di svuotamento dello stomaco e non garantiscono una buona qualità del sonno. Tra questi, ci sono i junk food, i cibi super processati, come le patatine in busta, le merendine, i wurstel, perché hanno alti livelli di zucchero, di sale, di grassi. Anche le bevande zuccherate in primis sono junk food e se bevute la sera possono dare problemi nell'addormentamento. A volte la sera si esagera un po' con le bevande alcoliche perché si pensa che si riesca a dormire meglio, in realtà anche questo è sbagliatissimo. Può verificarsi un addormentamento immediato, ma dopo tre o quattro ore si verificano risvegli per le funzioni fisiologiche o perché l'alcool facilita il reflusso. Quindi bere troppi alcolici è assolutamente inconciliabile con un sonno di buona qualità.»

Solo brodino e acqua prima di andare a letto?

«No, assolutamente. Una buona cena potrebbe essere un bel piatto di pasta, questa è una notizia. Dobbiamo sfatare questo mito che non dobbiamo mangiare pasta la sera, perché è un alimento che contiene una buona quantità di triptofano, che è un amminoacido che aumenta la produzione di serotonina e melatonina, cioè gli ormoni del buon umore e del sonno. Quindi un bel piatto di pasta la sera ci fa assolutamente dormire meglio e non è vero che fa ingrassare.»

Sì, ma condita come?

«Con delle verdure, ad esempio con delle zucchine, con dei broccoli, col pomodorino fresco. Non con il prosciutto, insomma.»

Però lo sa, dottoressa, noi italiani partiamo così e poi "ma sì, un po' di pancetta per insaporire, mettiamoci due uova" e poi finisce a carbonara. Ma poter mangiare la pasta è una bellissima notizia.

«Sì, perché non fa ingrassare di più la sera. Anche chi è a dieta la può mangiare e riesce a dormire meglio.»

È sempre questione di dosi alla fine.

«Certo. Di quantità e anche qualità dell'alimento, di certo non alla carbonara, ma con una verdura.»

Dando per scontato che ognuno di noi si alimenta con la dieta mediterranea a che secondo gli esperti è quella ideale per la ristorazione del sonno, all'interno di questa dieta, quali sono i cibi consigliati e sconsigliati per dormire meglio?

«Sicuramente è sconsigliato la sera mangiare cibi pesanti, meglio consigliare cibi di facile digeribilità per non appesantirsi troppo. Quindi frutta e verdura non devono mancare a cena, forniscono fibre, forniscono oligoelementi. Anche la frutta, che dicono non si possa mangiare dopo cena, non è assolutamente vero.»

C'è scritto anche il pesce grasso, lo sgombro, l'aringa, il salmone, di sera no?

«La sera sì, anche il pesce grasso che contiene Omega 6. L'importante, ad esempio, è mangiare carne preferibilmente a pranzo. La sera sono preferibili proteine come quelle del pesce o dei legumi, sono più facili da digerire.»

Grazie dottoressa!

«Grazie a voi e Kiss Kiss a tutti!»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Stress, ansia, cinismo. Ci si può trovare in rapporti tossici nel proprio percorso, e nell’ambiente lavorativo possono portare al burnout.
Irama Official Group si aggiudica la prima edizione di Fan Games. È Irama, quindi, l’artista di Sanremo con la fan base più attiva.