BOOMDABASH, il nuovo brano è un “Manifesto”

Da venerdì 20 in rotazione radiofonica "MANIFESTO" il nuovo singolo dei Boomdabash tratto dall'ultimo album VENDUTI.

BOOMDABASH

“MANIFESTO”

IN ROTAZIONE RADIOFONICA DA VENERDì 20

Da venerdì 20 in rotazione radiofonica “MANIFESTO” il nuovo singolo dei Boomdabash tratto dall’ultimo album VENDUTI. “VENDUTI” è un importante progetto discografico, con l’intento di esprimere a trecentosessanta gradi la doppia anima del gruppo salentino, tra sound carichi e frizzanti, brani dal carattere più intimista, nuove collaborazioni e personali manifesti stilistici ed evolutivi di una delle band italiane più apprezzate e acclamate della scena contemporanea con oltre 3 miliardi di stream totali30 dischi di platino e più di 650 milioni di views su YouTube.

MANIFESTO è la storia dei Boomdabash: non tutti sanno da dove sono partiti e qui decidono di condividere con un po’ di malinconia tutta la gavetta del passato, le emozioni degli inizi e i ricordi preziosi che conservano ancora oggi.

“’Venduti’ è l’accusa che ci fanno più spesso da quando abbiamo messo piede nel mainstream, l’abbiamo voluto trasformare in un punto di forza e in un messaggio contro gli hater: siamo quello che abbiamo sempre voluto essere.” – raccontano i Boomdabash – “Il titolo fa pensare a un disco di sole hit radiofoniche ma è esattamente il contrario, c’è tanto reggae e tanta dancehall, tanto ritorno allo stile delle origini rivisitato e attualizzato.”

BOOMDABASH | BIO

Boomdabash sono un gruppo musicale italiano di origine salentina, i cui membri provengono dalle province di Brindisi e Lecce. Hanno vinto tre edizioni consecutive del Power Hits Estate di RTL 102.5 tra il 2018 e il 2020: la prima con Non ti dico no, in collaborazione con Loredana Bertè, mentre le seguenti con Mambo salentino e Karaoke, entrambe in collaborazione con Alessandra Amoroso. I Boomdabash (il nome viene da boom da bash, “esplodi il colpo”) nascono a Mesagne come sound system nel 2002 dall’unione del deejay Blazon, dei due cantanti Biggie BashPayà e dal beatmaker abruzzese Mr. Ketra. Dopo l’incontro e collaborazione con Treble, ex Sud Sound System, i Boomdabash diventano un gruppo musicale a tutti gli effetti e nel 2008 pubblicano il loro primo disco, intitolato Uno e distribuito da Elianto Edizioni. Vantano prestigiose partecipazioni nei migliori festival reggae d’Europa e d’Italia, tra cui si ricorda il Rototom Sunsplash e l’Arezzo Wave. Nel 2011 è stato pubblicato il secondo album Mad(e) in Italy, trascinato dal singolo Murder che ha consentito ai Boomdabash di vincere sempre nello stesso anno l’MTV New Generation Contest, concorso musicale indetto durante gli MTV Days.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

La quattordicesima è alle porte per i lavoratori che ne hanno diritto e ognuno sceglie di utilizzare l’extra per acquistare beni specifici