Giorgio Armani compie 90 anni: gli auguri di tutto il mondo al re della moda

Ebbene Giorgio Armani ha tagliato il fatidico traguardo dei 90 anni. Classe 1934, lo stilista è nato a Piacenza e quasi 50 anni fa ha creato quella che sarebbe diventata una delle case di moda più importanti del mondo.

È uno dei designer più amati dalle celebrità di ogni tempo che hanno scelto i suoi capi per i red carpet e prendere parte agli eventi più esclusivi e glamour. Armani in tutti questi anni ha creato un marchio globale capace di proporre capi prêt-à-porter, profumi, occhiali, pelletteria, couture, oggettistica per la casa, abiti per bambini e persino luxury hotel come quelli di Milano e Dubai.

La sua vita è sempre stata legata a doppio filo con il cinema, collaborazione iniziata nel 1978, quando Diane Keaton ritira l’Oscar con indosso uno degli abiti Armani. Mentre nel 1980 lo stilista italiano crea i vestiti di scena per American Gigolo.

Da allora può dire di avere vestito proprio tutte le stelle e i divi di Hollywod, tra cui Julia Roberts, Lady Gaga, Cate Blanchett, Tom Cruise, Naomi Watts, Anne Hathaway, Nicole Kidman, Katy Perry e molti altri.

Inoltre, è stato uno dei primi stilisti a far sfilare in passerella gli atleti di vari sport come David James, Gianmarco Tamberi, Sofia Goggia, David Beckham, Ronaldo, Shevchenko, Kakà, Christian Vieri, Federica Pellegrini e Rafa Nadal.

Non sono poi mancati gli auguri di personaggi italiani, come Laura Pausini, Biagio Antonacci e molti altri che hanno fatto arrivare il loro affetto.

In occasione del compleanno di Armani è stata anche organizzata una festa a sorpresa da parte dei dipendenti dell’azienda che hanno atteso l’icona della moda nel Teatro Armani. Circa 1.300 persone lo hanno aspettato per fargli gli auguri ed esporre uno striscione con scritto “Con amore, il tuo team”. Lui si è detto commosso e toccato per la sorpresa.

Che dire… auguri re Giorgio!

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Quando si progettano le vacanze è importante selezionare con attenzione il tipo di viaggio per evitare di portare lo stress in valigia con noi