Morimondo, borgo lombardo in provincia di Milano

Questa mattina, nella nostra rubrica saluti da Kiss Kiss, abbiamo parlato del comune di Morimondo, borgo lombardo nella città metropolitana di Milano, guidati dalle parole del sindaco Marco Marelli.

Morimondo, chiamato Marmond nel dialetto milanese, è un borgo che sorge nella zona ovest della città metropolitana di Milano, non distante dal confine tra Lombardia e Piemonte. Il comune è sito a 110 metri sopra il livello del mare, conta poco più di 1000 abitanti e comprende diciotto frazioni: Basiano, Campagna, Cascina Cipriani, Cerina di Mezzo, Cerina di Sopra, Cerina di Sotto, Caselle, Conca, Coronate, Fallavecchia, Fiorentina, Fornace, Lasso, Molino dell’Ospitale, Perdono, Prato Ronco, Sega e Ticinello.

Luoghi di interesse e attività a Morimondo
  • Il cicloturismo è molto raccomandato in tutta la zona, con la pista ciclabile che si snoda da Bereguardo ad Abbiategrasso che percorre alcune splendide zone naturalistiche.
  • Abbazia di Morimondo: costruzione che risale al 1134, è un pregiato esempio di architettura cistercense che si evolve nello stile gotico. È di grandi dimensioni, anche se essenziale nello stile. Al suo interno, ci sono vari ambienti visitabili, come il chiostro, il monastero, la sala dello scriptorium e quella da lavoro.
  • Borgo di Fallavecchia: di fatto, è un museo a cielo aperto, in cui si può stare a contatto con la vita rurale del passato.
  • Chiesa di San Bernardo: probabilmente edificata dopo la costruzione dell’Abbazia di Morimondo, venne massicciamente ristrutturata nel XVII secolo. Attualmente, è sconsacrata e di proprietà privata.
  • Museo Civico Angelo Comolli: dedicato al pittore vissuto tra Ottocento e Novecento.
  • Cascina Fiorentina
  • Manifestazione Trecentesca: si tiene ogni due anni, è una rievocazione storica molto fedele e di grandiose dimensioni.
Piatti e prodotti tipici di Morimondo
  • Cassoeula, tipica del borgo, anche con la polenta
  • Risotti tipici dei ristoranti e delle trattorie del borgo, preparati con il riso tipico delle coltivazioni del luogo, soprattutto la varietà Carnaroli
  • Ossobuco
  • Brasato
  • Abatino
  • Formaggi tipici, soprattutto i freschi, come gorgonzola e stracchino
  • Salumi, come cotechino, salame, prosciutto crudo e prosciutto cotto
  • Birra artigianale locale, ottenuta con i cereali tipici delle coltivazioni della zona
Guarda qui l’intervista di Max e Max a Marco Marelli, sindaco di Morimondo

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Rosa Chemical è stato ospite su Radio Kiss Kiss in diretta da Sanremo con Marco e Raf. Rivivi qui l’intervista!
Su Radio Kiss Kiss, abbiamo scoperto le meraviglie di Bagnoregio, guidati dalle parole del Sindaco Luca Profili.