Niall Horan confessa che gli One Direction sono ancora uniti fra loro

In un'intervista rilasciata recentemente al Sunday Today, Niall Horan ha confessato come gli One Direction siano ancora in buoni rapporti.

“Abbiamo sempre detto che siamo persone normali che fanno un lavoro anormale, che è una bella prospettiva da avere”, confessa in esclusivo Niall Horan – ex membro della fortunatissima boyband degli One Direction – affermando che i membri del gruppo sono “ancora uniti fra loro perché non hanno mai ceduto all’hype”.

Horan infatti si è lasciato a tali dichiarazioni durante un’intervista rilasciata al “Sunday Today” in cui parlava dei suoi nuovi progetti e del suo nuovo album “The Show”. Del resto, sono passati ben sette anni da quando gli One Direction si sono sciolti nel 2016, ma i ragazzi – per quanto afferma l’artista – si sono sempre sostenuti a vicenda nel corso degli anni. Lo stesso Horan, ad esempio, ha recentemente raccontato di aver inviato il suo nuovo terzo album in studio “The Show” proprio a Louis Tomlinson per averne un feedback.

“Penso solo che non abbiamo mai ceduto all’hype” – ha detto Niall Horan al conduttore Willie Geist, che ha osservato come i 1D abbiano evitato il “fuoco” che ha danneggiato altre boy band. “Come ho detto, lo stato di shock è sempre stato presente. Devi ricordare che eravamo noi, il nostro team, la nostra bolla intorno a noi, e siamo andati da un posto all’altro in tutto il mondo e abbiamo assecondato la situazione. Se ti guardi intorno, ti sarà sembrato pazzesco e tutti diranno: “Sei nella più grande band!”. Ci stavamo solo divertendo. Dicevamo sempre che siamo persone normali che fanno un lavoro anormale, il che è una bella prospettiva da avere”.

Proseguendo: “Uno dei tour negli stadi si chiamava Where We Are tour, perché dicevamo sempre: ‘Guarda dove siamo’. Di tanto in tanto, ci si guardava l’un l’altro e si pensava: “È una follia”. Sul palco del MetLife o del Garden, ogni tanto si aveva un momento in cui ci si diceva: “È una follia”. Per fortuna, questo non mi ha mai stancato”.

ONE DIRECTION | BIO

Gli One Direction sono una boy band britannica formata da Niall HoranLiam PayneHarry StylesLouis Tomlinson e Zayn Malik. Hanno firmato un contratto con l’etichetta discografica Syco di Simon Cowell e, dopo essersi formati come gruppo, sono arrivati terzi nella settima edizione del talent show The X Factor nel 2010. Diventati famosi a livello mondiale, anche grazie al supporto dei social network, hanno pubblicato cinque album: Up All NightTake Me HomeMidnight MemoriesFour e Made in the A.M. (rispettivamente nel 2011, nel 2012, nel 2013, nel 2014 e nel 2015); gli album sono arrivati nelle prime dieci posizioni delle principali classifiche musicali, assieme a quindici singoli, tra i quali What Makes You BeautifulLive While We’re YoungBest Song EverStory of My LifeSteal My Girl e Drag Me Down.

Spesso visti come parte formante della nuova British invasion negli Stati Uniti d’America, il gruppo ha venduto in totale circa 50 milioni di registrazioni, da quanto detto dalla compagnia-manager della band, Modest! Management. I loro premi includono quattro BRIT Award e quattro MTV Video Music Awards. Stando a quanto detto da Nick Garfield, presidente e capo esecutivo di Sony Music, gli One Direction hanno avuto un business da circa 50 milioni di dollari a partire dal giugno del 2012. Nel 2012 sono stati proclamati “Top New Artist” dalla rivista statunitense Billboard. Nel 2014, secondo una lista stilata dal The Sunday Times, gli One Direction sarebbero la boy band più ricca della storia della musica britannica, con un patrimonio di circa 14 milioni di sterline a testa, per un totale di 70 milioni; solo nel 2013, fra tour, dischi venduti e altre attività commerciali legate al loro lavoro, il gruppo avrebbe incassato più di 45 milioni di sterline.

Della boy band faceva parte all’inizio anche Zayn Malik, che il 25 marzo 2015 ha lasciato ufficialmente il gruppo per continuare la sua carriera come cantante solista. I restanti componenti hanno comunque proseguito il tour mondiale e inciso un album nello stesso anno, Made in the A.M.. Complessivamente la boy band ha venduto oltre 50 milioni di dischi, tra album e singoli.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il FEM (Future Education Modena) è un centro per l’innovazione in campo ambientale ed educativo che sviluppa progetti in grado di coinvolgere i ragazzi delle scuole italiane