ENRI, il nuovo brano è “Non ti fermare”

Disponibile dal 3 Maggio in rotazione radiofonica il nuovo brano del producer, musicista e cantautore ENRI, dal titolo "Non ti fermare".

La nuova scommessa della Capitol Records, il producer, cantautore, rapper e pianista Enrico Coraci, in arte Enri - arriva con un nuovo pezzo "Non ti fermare". Già noto al pubblico grazie anche il supporto di artisti come thasupAlfaRkomi Shablo e Dani Faiv, il giovanissimo cantautore di Alcamo con questo brano vuole raccontare le sfumature dolci e amare della storia d’amore di due persone che si amano ma che non possono vedersi più. 

ENRI infatti invita la persona amata ad andare avanti, a non fermarsi nonostante la rottura abbia lasciato un segno indelebile. Ed il brano è caratterizzato da uno stile contemporaneo e orchestrale. Il pianoforte non fa solo da accompagnamento ma “canta” insieme all’artista.



L'artista così trova nella musica un rifugio e un modo per riuscire a comunicare con le persone. Attraverso le canzoni può raccontare di sé come non era mai riuscito a fare prima. Il pianoforte e la musica sono i suoi compagni di avventura. La cura al dettaglio insieme a melodie particolari rendono la sua musica unica e riconoscibile. In questo pezzo Enri unisce le due doti di cantautore, pianista e producer dando vita ad un brano che unisce la contemporaneità del testo alla musica.

Testo di "Non ti fermare" di ENRI

Dammi il tuo dolore
e poi spezzami il cuore
senza il tuo volere
sento ancora il sapore
come un vuoto da colmare
e lo riempio con il mare
ma ora non so più amare
senza fare rumore
e continua a colpire, baby non ti fermare
questo amore non può e non deve finire
perché per me è il mondo che si può fermare
ma tu non ti fermare, no
non ti fermare, no
no no no no

Come mai, come mai
non ti trovo nel blu
dove sei, dove sei
e ti cerco nelle notti
e nel buio lo sai già
riconoscere i tuoi occhi
anche se un po’ di sbagli
io ne ho fatti troppi
e ci facevamo male male male male male
da morire
e ci faceva stare bene bene bene bene bene
da impazzire
con i tuoi capelli qui tra le dita
la vita sembra un po’ meno in salita

Resta poco di te
su quella scritta a matita
ma quel poco che c’è
c’è scritta tutta la vita
e poi hai messo la data in cima
ed io ci resto ancora in fissa

Dammi il tuo dolore
e poi spezzami il cuore
senza il tuo volere
sento ancora il sapore
come un vuoto da colmare
e lo riempio con il mare
ma ora non so più amare
senza fare rumore
e continua a colpire, baby non ti fermare
questo amore non può e non deve finire
perché per me è il mondo che si può fermare
ma tu non ti fermare, no
non ti fermare, no
no no no no

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Sono stati approvati una serie di regolamenti sul Codice della strada non esattamente in linea con la stretta sulla sicurezza. Vediamoli.