È morto Alec John Such, il bassista fondatore dei Bon Jovi

A darne la notizia sui social è stata proprio la rock band americana dei Bon Jovi. Alec John Such aveva suonato con loro dal 1983 al 1994.

Storico gruppo musicale rock e pop metal statunitense, formatosi nel 1983 a Sayreville, New Jersey i Bon Jovi capitanati da Jon Bon Jovi sono stati travolti – nemmeno ventiquattro ore fa – dalla scomparsa di uno dei membri storici della band: il bassista Alec John Such.

Membro fondatore dei Bon Jovi, Alec John Such è morto all’età di 70 anni. A darne l’annuncio proprio ieri Jon Bon Jovi sui suoi social media scrivendo: “Siamo affranti nell’apprendere la notizia della morte del nostro caro amico Alec – proseguendo – Come membro fondatore dei Bon Jovi, è stato parte integrante della formazione della band. Ad essere onesti, abbiamo trovato la nostra strada l’uno per l’altro attraverso di lui. Era un amico d’infanzia di Tico Torres e ha portato Richie Sambora a vederci esibire. Alec è sempre stato selvaggio e pieno di vita. Ora questi ricordi speciali mi portano un sorriso sul viso e una lacrima agli occhi. Ci mancherà moltissimo”. 

John Such è rimasto nei Bon Jovi fino al 1994 dal 1983, anno della formazione della band e successivamente sostituito dal bassista Hugh McDonald, diventato poi membro ufficiale della band solo nel 2016. Il bassista infatti ha suonato nei primi cinque album dei Bon Jovi, dall’omonimo del 1983 a Keep the Faith del 1992, partecipando e rendendo grandi quindi hit come Livin’ on a PrayerWanted Dead or AliveYou Give Love a Bad NameBad MedicineI’ll Be There for You

Ed anche in un tweet, il tastierista David Bryan ha aggiunto: «RIP my soul brother… È stato un onore e un piacere condividere il palco e la vita con te…».

E non è un caso ed è – anche – grazie a Such se nel corso della loro carriera, i Bon Jovi hanno pubblicato un totale di quindici album in studio e hanno venduto oltre 130 milioni di dischi in tutto il mondo, di cui 65 milioni solo negli Stati Uniti. D’altronde, hanno effettuato più di 2.700 concerti in oltre 50 paesi per più di 35 milioni di fan, introdotti nella UK Music Hall of Fame nel 2006. Il gruppo è stato anche onorato con un “Award of Merit”agli American Music Awards del 2004. Nel 2018, invece, sono stati introdotti nella Rock and Roll Hall of Fame.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.