Tutti pazzi per la carne sintetica, il futuro della carne è cruelty free

La produzione di carne sintetica è ormai una realtà: in diversi paesi nel mondo siamo ormai in grado di produrre bistecche ed hamburger a partire da poche cellule ricavate dagli animali senza alcuna violenza.

Gli allevamenti intensivi rappresentano una delle voci principali dell’inquinamento del pianeta.

A questo dato drammatico, va ad aggiungersi la crudeltà perpetrata nei confronti di milioni di animali che vengono allevati in spazi angusti e senza alcun rispetto della loro esistenza.

Una soluzione arriva dalla tecnologia e dall’uso delle cellule staminali. La produzione di carne sintetica è ormai una realtà: in diversi paesi nel mondo siamo ormai in grado di produrre bistecche ed hamburger a partire da poche cellule ricavate dagli animali senza alcuna violenza.

Questa nuova frontiera del cruelty free ha conosciuto una nuova entusiasmante tappa nel dicembre scorso quando, a Tel Aviv (Israele), ha aperto “The Chicken”, il primo ristorante che serve esclusivamente carne coltivata in laboratorio.

Il risultato? Un locale sempre pieno e zeppo di prenotazioni. Un segnale di speranza per una filiera alimentare più sostenibile ed attenta alla dignità ed alla vita degli animali.

Sareste disposti a mangiarla?

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Novità assoluta nel vocabolario Treccani. Cosa comporta? Lo spiega su Kiss Kiss il prof. Marazzini, presidente dell’Accademia della Crusca.
Checco Zalone è autore di un brano per l’edizione 2022 dello Zecchino d’oro. Insieme a lui, altre firme importanti.