Revisione auto, come farla correttamente e come ottenere il bonus

Tutto ciò che bisogna sapere sulla revisione auto e sul bonus revisione con Claudio Cangialosi di sicurauto.it.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato di revisione auto e del bonus revisione.

Per fare chiarezza è intervenuto Claudio Cangialosi, direttore di sicurauto.it:

Il bonus revisione quante auto riuscirà a coprire?
«Il bonus revisione coprirà 400mila cittadini, sia per lo scorso anno che per quest’anno, ma anche per il prossimo. La cosa da sottolineare è che il bonus revisione è partito lo scorso anno nei mesi di novembre e dicembre. Dal 1° marzo di quest’anno doveva partire anche la possibilità di chiedere il rimborso per il 2022, ma il bonus per il 2022 (notizia di poche ore fa) si potrà richiedere a partire da maggio. Quindi ricordiamoci di conservare tutti i documenti necessari per poi chiedere il rimborso. Sono 400mila le persone che potranno accedere al rimborso. Quindi affrettatevi se volete chiederlo.»

Perché è così importante che la revisione sia fatta bene?
«Prima di tutto bisogna dire che la revisione serve per la nostra sicurezza e non deve essere vista solo come una somma da pagare. L’auto deve essere in perfetta efficienza, a partire da pneumatici, per poi passare ai freni e alle luci (fari e cristalli), al gioco dello sterzo, ai braccetti e alle sospensioni.»

Conviene fare la revisione in un’officina autorizzata e non alla motorizzazione?
«È vero che la motorizzazione fa solo un controllo e, se qualcosa non va, loro non mettono mano all’autovettura e la bocciano. È consigliabile rivolgersi alle officine autorizzate per fare la revisione, perché possono fare quella che viene chiamata “pre-revisione”, cioè un controllo preliminare, affinché, quando durante la revisione che non si può interrompere, possono sistemare ciò che non va.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il processo tra Johnny Depp e Amber Heard è diventato definitivamente un film: guarda qui il primo trailer ufficiale.