OltreStura Futura: l’associazione a sostegno dei piccoli comuni

OltreStura Futura, l'associazione nata per fondere e aiutare i piccoli centri abitati. Ce ne parla la presidente Rosaria Rita Sforza.

Questa mattina, in Good Morning Kiss Kiss, abbiamo parlato dell'associazione OltreStura Futura con la presidente Rosaria Rita Sforza.

Buongiorno Presidente! Abbiamo detto bene su OltreStura Futura?

«Buongiorno. Sì, io sono stata amministratore comunale di uno di questi piccoli comuni. Mi sono resa conto che non si riusciva a fare niente. Non era nemmeno un comune microscopico, aveva quasi 3.000 abitanti, ma il bilancio era praticamente risucchiato dalla gestione ordinaria.»

Cosa si intende per gestione ordinaria?

«Si intende pagare il personale e fare le manutenzioni minime. Le bollette delle scuole, delle strutture pubbliche.»

Di che comune si tratta?

«Fiano, in provincia di Torino, con 2.700 abitanti. Allora mi sono chiesta "Cosa stiamo facendo", era tutto fine a se stesso. A fine mandato non mi sono più ricandidata e ho fondato questa associazione in cui sono presenti amministratori di altri piccoli comuni e altri cittadini che amano questo tema. Riteniamo che l'unico modo per liberare delle risorse per gli investimenti e per avere dei servizi migliori sia arrivare a un comune che sia idealmente di 10.000 abitanti. Questo secondo gli studi fatti dal Ministero dell'Interno. Chiaramente si possono fondere anche dei comuni piccolissimi. Nella provincia di Torino abbiamo 250 comuni al di sotto dei 5.000 abitanti.»

E parliamo solo della provincia di Torino.

«E sono 62 sono sopra i 5.000 abitanti. Il più piccolo è Ingria che ha 43 abitanti.»

L'idea è quella della fusione insomma? L'unione fa la forza?

«La fusione fa la forza, non tanto l'unione. Perché l'unione esiste, però è una sovrastruttura inventata insieme alla fusione, che però ha spaventato. L'unione invece è stata percorsa, ma si è rivelata fallimentare. Si va solo a unire a tutte le amministrazione. Quindi rimangono sei sindaci, sei revisori dei conti, sei segretari comunali, sei bilanci. E in più, quello dell'unione.»

E la fusione è l'unica soluzione.

«Sì. Da sei sindaci diventerebbe un sindaco, con una sola indennità.»

Noi abbiamo acceso i fari già da un po' sull'argomento. Anche perché riguarda il 60% degli italiani. Ricordiamo che l'associazione di chiama OltreStura Futura. Grazie e buon lavoro!

«Grazie! Volevo solo ricordare che esiste anche il coordinamento nazionale sulla fusione dei comune, che ha un sito: fccn.it

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Roberto Vecchioni ha le idee chiare sulla canzone presentata da Geolier a Sanremo, visto l’apprezzamento espresso ieri in diretta tv.
Il fenomeno della desertificazione bancaria continua ad affliggere l’Italia. Esistono soluzioni per aiutare i piccoli comuni?