Barbie botox: l’ultima folle tendenza sui social

Nasce dai social l'idea di fare un particolare trattamento detto "Barbie botox", per cui si ottiene un effetto di allungamento del collo.
Questa mattina, in Good Morning Kiss Kiss, abbiamo parlato del cosiddetto barbie botox con il dottor Alberto Orlandi, chirurgo plastico.

Buongiorno dottore, bentornato! Come funziona la tecnica e la procedura del barbie botox? È rischiosa?

«Buongiorno a voi, Kiss Kiss a tutti! Come ha precisato, si tratta dell’ennesima follia. Non si tratta di allungare il collo, ma di abbassare i muscoli delle spalle. L’inibizione da parte del botulino, del muscolo trapezio da un lato e dall’altro, fa scendere un po’ le spalle dando l’idea estetica e visiva che il collo si sia allungato. In realtà le spalle larghe e squadrate sono sempre state più belle di quelle cadenti. Per avere un collo “alla Modigliani” non mi sembra il caso di pagare un prezzo così alto.»

Quindi perché pericoloso?

«Non è che sia pericoloso, il problema è che può inficiare la funzione di muscoli che sono fondamentali nella normale pratica quotidiana. Non c’è un pericolo specifico, ma è chiaro che l’estetica che ne deriva non è giustificativa della pratica.»

Ci conferma che c’è ancora la possibilità di iniettarsi il botox da soli o di farselo iniettare da persona che non hanno idea di come funzioni, delle quantità, dell’igiene.

«Questo purtroppo è successo, anche con il silicone recentemente. Oggi c’è troppa libertà d’azione, e questo purtroppo giustifica determinate azioni che sono controproducenti.»

Anche perché il botox è una tossina, non è acqua. Sempre meglio affidarsi a uno specialista.

«Soprattutto per desistere dal farlo in questo caso, a mio avviso.»

Quali sono le tendenze per quanto riguarda la chirurgia plastica in questo momento?

«Direi che non ci sono particolari differenze rispetto agli altri anni. Mi dicono che in Svizzera tendono a fare le orecchie alle giovani adolescenti con facilità. Anche lì non riesco a capirne l’utilità. Sono sempre stato dell’avviso che se c’è l’indicazione, c’è il motivo di eseguire l’operazione. Nel momento in cui le orecchie sono a posto non capisco perché operarle.»

Grazie dottore!

«Kiss Kiss a tutti!»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare