GNAMEAT: IL PRIMO SOCIAL EATWORK, SHARING ECONOMY E SOCIAL EATING

6.2.2017.gnameat

GNAMEAT: IL PRIMO SOCIAL EATWORK, SHARING ECONOMY E SOCIAL EATING

A pochi giorni dall’approvazione della legge che regolamenta gli Home Restaurant parliamo di Sharing Economy e social eating per il settore food, dinamiche che hanno rivoluzionato il settore, entusiasmando sempre più gli appassionati di buona cucina per i quali si si aprono nuovi scenari di convivialità e possibili piccoli guadagni per arrotondare le proprie entrate familiari.

Sawsystem, una start up in provincia di Salerno, ha inventato e realizzato Gnameat, un’app che offre a ristoratori ed appassionati lo strumento giusto per recepire questa tendenza e rimanere al passo coi tempi.

<<In molti poi ci chiedono cosa sia Gnameat>>, racconta Salvatore Corrado, Business Development Manager & Co-Founder, <<ci piace rispondere così: Gnameat è un social-eatwork, un punto di incontro, uno spazio social dove appassionati e i professionisti del settore potranno condividere foto, preparazioni o ricette dei loro piatti preferiti, scambiarsi idee e scoprire a quali eventi culinari, che noi chiamiamo Food Experience, è possibile partecipare>>.

In pratica, Gnameat è un’app per smartphone, che ha tutte le funzionalità tipiche di un social network per come siamo abituati a pensarlo, con l’aggiunta di funzionalità tipiche del mondo food come la condivisione di ricette, l’organizzazione di eventi di social eating e la ricerca e recensione di ristoranti.

<<Ci piaceva l’idea di poter dare la possibilità a tutti di condividere le proprie ricette, non solo in modo virtuale, ma anche dal vivo, con la formula del social eating, affinché si potesse riscoprire il gusto della buona cucina e dei momenti conviviali che si creano a tavola, che resta il primo, vero social network>>, continua Corrado.

I vantaggi per gli utenti sono la possibilità di trasformare la loro passione in un guadagno tangibile unita alla possibilità di avere un unico spazio dove esplorare il mondo del food in tutte le sue sfaccettature.

"Nel realizzare Gnameat abbiamo lavorato molto sull’ottimizzazione della Interfaccia Utente per rendere l’esperienza di inserimento delle Food Experience ed il loro acquisto, facile e veloce”.

La legge per il “ristorante fai da te a casa” prevede che i pagamenti e le prenotazioni avvengano solo on line. Gnameat va in questa direzione, “ovviamente abbiamo pensato anche alle garanzie per chi organizza o partecipa agli eventi per evitare mancate presenze o perdite economiche".

Se vuoi saperne di più, non perderti la puntata di martedì 7 febbraio su Smile Everywhere, alle ore 9.35, dove Luca Iovine e Max Giannini approfondiranno l’argomento proprio in compagnia di Salvatore Corrado, co-founder di Gnameat!

Se non puoi collegarti in diretta, vai al link per riascoltare il podcast della puntata QUI!

Se ti interessa trattare un tema economico o se hai una esperienza di “impresa positiva” da raccontare, segnalacelo scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , Max Giannini e Luca Iovine proveranno a darti voce.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.