• Scherza o fa sul serio? Tutt’e due. Pippo Pelo è da sempre sinonimo di allegria e alta professionalità. Riesce a tirare fuori il peggio, che forse è il meglio, degli italiani, secondo le opportunità, sia che trasmetta in piena notte come ha fatto per lungo tempo in passato (chi non ricorda il successo del cult “Facciamo Candy Candy”?), sia che lo faccia in principio di giornata, come ormai da due anni a questa parte con il suo “Pippo Pelo show”.

    La sua prerogativa è interagire con il pubblico, il suo pubblico, che poi è quello di Radio Kiss Kiss, casa sua ufficiale dal 1990. Senza scantonare mai nella banalità o nella volgarità a tutti i costi, i suoi proverbiali “scherzi telefonici”, la sua raffinata ironia, le sue battute, anche le più estemporanee, strappano sempre il sorriso, anche quando arriva a toccare argomenti più seri, o a fare leva sulle emozioni degli ascoltatori.

    Campione di ascolti e talent scout (dai suoi programmi sono emersi tanti nuovi comici e creativi), nel 2009, con il suo morning show "Pelo e contropelo", ha vinto la Grolla d'oro come miglior programma del mattino.

    Il suo estro lo porta spesso ad esplorare altre vie: in tv lo abbiamo visto nelle "Cronache marziane" di Italia 1 e nell’ultima edizione di “Miss Italia”; in teatro ha lavorato con assi del palcoscenico come Vincenzo Salemme e Francesco Paolantoni; al cinema è apparso in decine di film, non ultimo nel "Principe abusivo" di Alessandro Siani.

    Ama twittare (è spesso ai primi posti della top trend di Twitter con i suoi #url).

    I più fortunati lo incontrano anche dal vivo, brillante conduttore di eventi e serate speciali. Ma qui vogliamo rivelarvi la sua più grande passione (dopo la musica, ovviamente): i mercatini di Natale!

android
apple
facebook
twitter
youtube
frequenze

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.