JOHN LENNON E YOKO ONO: UN AMORE ICONICO

 7.11.2017 ko

Da un lato c'era la rockstar più famosa al mondo, John Lennon, il leader carismatico della band più influenti, quei Beatles che sono rimasti nella storia per aver "inventato" la musica leggera in occidente. Dall'altro lato, invece, c'era una piccola ragazza con un carattere molto forte: Yoko Ono. I due sono la coppia per eccellenza del rock'n'roll, anche se, lo sappiamo bene ormai, seconso gli altri Beatles, fu proprio Yoko a spingere sempre di più Lennon nelle droghe e nella paranoia, tanto da incattivirlo al punto da diventare un'altra persona. Più volte Ringo Starr ha dichiarato che il vero motivo dello scioglimento dei Beatles è stato proprio la donna di Lennon: Yoko Ono. 

Ma quando si sono conosciuti?

La loro storia d’amore comincia il 7 novembre del ’66, nella galleria d’arte Indica di Mason’s Yard, a Londra. Non tutti sanno però che da quell’incontro, di ben 51 anni fa, furono composte canzoni non solo di successo. “Oh my love”, “Happy Xmas (War is over)”,  “Sunday Bloody Sunday” sono solo alcuni dei brani più famosi.

I due pian piano di allontanarono dalla musica, ritendendosi degli artisti a tutto tondo. Diventarono, grazie anche ad alcune foto rimaste nell'immaginario collettivo, una coppia ICONICA. Ma chi conosce davvero i flop musicali di questa coppia?
Sperimentali (e piuttosto inascoltabili) sono gli album “Two virgins”, “Life with the Lions” e “Wedding Album. Una macchina nera in una coppia che ha dato tanto al mondo musicale, c’est la vie.

A prescindere dall'arte e dalla musica, i due divennero una delle coppie più influenti del momento. Per festeggiarli abbiamo selezionato le loro foto più belle. 

colori

images

john lennon yoko ono1 1

android
apple
facebook
twitter
youtube
frequenze

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.