DA OGGI SI CONTANO ANCHE GLI ASCOLTI GRATUITI: COME CAMBIA LA CLASSIFICA?

CLASSIFICA

CLASSIFICA DEI DISCHI PIU' VENDUTI: IL RAP E LA TRAP AI PRIMI POSTI

Da questa settimana, all’interno della classifica FIMI / GfK, verrà contato anche l’ascolto gratuito degli album e dei brani sui vari siti di streaming. Ovviamente questo cambiamento si porta dietro tutta una serie di stravolgimento in classifica.

Al primo posto si piazza il nuovo album di Gué Pequeno, Gentleman. Il rapper l’abbiamo avuto ospite proprio lo scorso sabato all’Aperikiss di Noemi e Lucilla. Al secondo posto tiene botta un altro artista che qualche settimana fa è venuto a trovarci: Riki. Il talento di Amici, dopo aver vendute dischi per cifre da record durante il suo tour instore, continua a tenere il podio nonostante il conteggio dello streaming gratuito. Terzo Vasco con l’antologia Vascononstop, che recupera numeri dopo l’incredibile concerto di Modena. Twins della Dark Polo Gang, invece, precede il fenomeno trap Ghali con Album e gli Imagine Dragons, con Evolve, si piazzano al sesto posto.

Da 24 settimane in classifica, guadagnano tre posizioni e sono settimi i Comunisti col rolex J-Ax e Fedez. Chiudono la top ten Francesco Gabbani con Magellano e Fabri Fibra con Fenomeno.

Questa nuova tipologia di conteggio per la classifica fa retrocedere di moltissime posizioni alcuni grandi della nostra musica come Mina e Celentano, che perdono 26 posizioni. Ma non solo pop e musica italiana: anche Ligabue con Made in Italy e gli U2 con la riedizione del loro capolavoro The Joshua tree sono precipitati indietro perdendo ben dieci posizioni a testa.

La storia cambia se prendiamo in considerazione solo il mercato dei vinili, storicamente un formato per adulti e ascoltatori più consapevoli. Restano in classifica infatti The Dark Side Of The Moon dei Pink Floyd, l’ultimo lavoro di Roger Waters Is this the life we really want?, e soprattutto, al primo posto, entra immediatamente la raccolta di colonne sonore del maestro Ennio Morricone.

 

android
apple
facebook
twitter
youtube
frequenze

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.